VIDEO POETRY

Due serate dedicate alla videopoesia, che di recente, sulla piattaforma online Howphelia, ha scoperto una nuova forma di fruizione: quella della serie TV applicata alla poesia.  Un episodio dopo l’altro verranno proiettate le narrazioni di alcuni fra i migliori poeti in circolazione nel panorama nazionale.

Venerdì 8 aprile – ore 21
“Verna sessions” – Matteo Di Genova

Ingresso: 3 € | info e prenotazioni: 333 27 53 033 | info@spaziooff.com

Ottobre 2014: le grida di protesta contro il governo Berlusconi risuonano ormai solo in un’evanescente e sbiadita eco. L’ex asilo di viale Duca degli Abruzzi a L’Aquila (occupato in seguito agli scontri del 14 dicembre 2010) è interessato da sconvolgenti mutazioni che portano alla sostituzione di vecchi e litigiosi gruppi militanti con nuove tribù di artisti, poeti e ravers. In questo contesto nasce l’aula “Allen Ginsberg”: un laboratorio permanente di poesia di ispirazione beat portato avanti da due scrittori conosciutisi in psichiatria. I brani che compongono la seconda parte di questo libro sono stati scritti durante il mio periodo di maggiore frequentazione di quell’aula (e dei dj-set tekno e jungle che si svolgevano al piano di sotto, o in free party di aree circostanti), e costituiscono la base di partenza di tutto il mio percorso nel mondo del poetry slam. Nella prima parte invece (concepita durante la pandemia) ho provato a rievocare quei giorni, a confrontarli con le manie di protagonismo dell’attualità attraverso la metafora della paranoia da sostanze entactogene, a ripercorrere i dubbi artistici che compromettevano la mia falsa coscienza di mestierante teatrale, a riprodurre lo stile delle esercitazioni che avvenivano in quella piccola e fredda aula.

Matteo si chiama Di Genova, ma viene da L’Aquila. Attore di teatro e verseggiatore orale, è finalista nazionale di poetry slam “L.I.P.S.” nel 2017 e di poetry slam a squadre 2018, vincitore della sezione di poesia orale del Poverarte – Festival di tutte le arti, del Premio Alberto Dubito di poesia con musica e dei tornei di slam Poetronica (Atti Impuri), T.L.E. e Reginette poetry slam. Compare in una puntata del poetry slam di Zelig TV. Ha portato la sua poesia in alcuni tra i più importanti festival indie e hip-hop: GoaBoa, Poplar, Pinewood, aprendo la serata, tra gli altri, anche a Salmo.


Venerdì 22 aprile – ore 21 
“Il genere umano” – Kosmonavt    

Ingresso: 3 € | info e prenotazioni: 333 27 53 033 | info@spaziooff.com

‘IL GENERE UMANO’
di Kosmonavt

Il sostantivo latino homo significa “essere umano”, indipendentemente dal genere, e deriva con tutta probabilità dalla radice protoindoeuropea *dhǵhem-, che significa “terra”. In questo tempo in cui si ridiscute il ruolo dell’essere umano nel suo contesto urbano e ambientale, cosa è rimasto della sua appartenenza alla natura? Quale linguaggio abbiamo sviluppato con essa? Quali sono le sfaccettature e i comportamenti di questa umanità? Come si sviluppa la sua complessità? Come si radicalizzano i tratti comuni? Abbiamo ancora la capacità di stupirci per il nostro legame con il pianeta tutto? Sono alcune delle domande esplorative per indagare sia a livello linguistico sia a livello immaginifico sul genere umano e sulla natura sfruttando il dibattito linguistico sulla schwa e proponendo una visione sull’evoluzione dell’essere umano come corpo politico appartenente al genere evolutivo homo.

Kosmonavt
s.m., in russo “astronauta”, pronunciato /kasmanàvt/. Classe 1986. La funzione della parola è alla base della sua esplorazione artistica: un’indagine terminologica e lessicale che riesca a trovare l’espressione emotiva e comportamentale. È una sfida per creare un codice linguistico che ci rappresenti e che porti a compimento la nostra capacità espressiva. Dal 2012, performer per la Compagnia di teatrodanza Ordinesparso. Dal 2017, poeta performativo e membro attivo della Lega Italiana Poetry Slam. 2019, secondo premio Sinestetica per la sezione videopoesia con Pugno di Mosche. 2021, secondo premio Bologna in Lettere per la sezione poesia orale con Pinocchio.

Pubblicità